Skip to content

black out cerebrale

17 gennaio 2014

Revolution_S1_DVD_fConsiderato che prima dell’invenzione della luce elettrica l’umanità ha fatto cose tipo le piramidi, la cappella sistina e la democrazia, l’idea che l’improvvisa mancanza dell’energia elettrica faccia piombare il mondo in uno stato di barbarie è per lo meno inverosimile.

Eppure è questo il presupposto di Revolution, una serie televisiva (ora a metà della seconda stagione, qua la prima) che se fosse volutamente ironica sarebbe geniale ma, visto che si prende molto sul serio, è semplicemente ridicola.

In questo futuro postapocalittico, gli Stati Uniti sono disgregati in entità minori (pare che il governo sia scappato, curiosamente, a Cuba) tra cui spicca la Repubblica di Monroe, il cui presidente/dittatore vuole assolutamente trovare un modo per avere di nuovo l’energia elettrica per cui rapisce Juliet di Lost mentre la di lei figlia, Charlie, si candida al ruolo di figlia più stupida della televisione commerciale (usurpando il trono occupato per anni dalla figlia di Jack Bauer in 24) ed ha una tresca con uno di Twilight.

La seconda stagione sta procedendo un po’ meglio (hanno praticamente scelto di ricominciare da capo) ma la premessa resta così idiota da rendere il tutto un po’ patetico…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: