Vai al contenuto

game changed

22 dicembre 2013

doubledownDopo che il loro Game change/Race of a lifetime è diventato pure un film, Mark Halperin e John Heilemann c’hanno preso gusto e scritto un libro dedicato alle elezioni statunitensi del 2012, Double down.

Con enorme divertimento si ripercorrono così le primarie repubblicane in cui si passava da un individuo inquietante ad un altro (Donald Trump! Michelle Bachmann! Rick Santorum! Rick Perry! Hermann Cain!), si lasciava perdere l’unico remotamente normale (Jon Huntsam) nel momento in cui faceva battute in cinese durante un dibattito (ma dal libro risulta comunque meno equilibrato di quanto pensassi), per arrivare a Mitt Romney senza che nessuno ci credesse minimamente (ora c’è pure un documentario su di lui in cui pare faccia di  tutto) ed andare diritti verso la catastrofe repubblicana.

Dall’altra parte, c’è Obama che se la passa malissimo dopo il primo dibattito (a tal punto che gli fanno un’intervention quasi fosse Demi Lovato) e l’evoluzione del suo rapporto con Bill Clinton che quattro anni prima detestava profondamente.

In mezzo c’è una grossa mina vagante che risponde al nome di Chris Christie di cui mi sa che sentiremo ancora parlare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: