Vai al contenuto

ur-abba

17 ottobre 2013

52734753_500x500_1Per quanto il mondo abbia scoperto gli ABBA nel 1974 con la vittoria di Waterloo all’Eurofestival, i quattro lavoravano insieme già da un paio d’anni ed avevano alle spalle un singolo di un certo successo in mezza Europa e non solo, nonché l’omonimo album di debutto, Ring ring.

Ora ripubblicato, Ring ring permette di immergersi in una protoversione degli ABBA in cui non tutto suona familiare (il loro primissimo singolo insieme, People need love, pare una cosa dei Beatles degli esordi; le canzoni in svedese hanno poco del suono futuro del quartetto ma hanno un non so che di esotico), anche se la singola Ring ring (scritta per un Eurofestival a cui poi non parteciparono, arrivati terzi alle selezioni nazionali) ha molti ingredienti in comune con Waterloo.

La riedizione dell’album offre, oltre ai lati b ed alle versioni internazionali di Ring ring (svedese, spagnolo e tedesco – quest’ultima mi mancava), alcune rarità assolute, come la prima versione di I saw it in the mirror (non cantata da loro!) e cose del genere, magari prodotte dai due maschietti e con le fanciulle in backing vocals.

C’è pure un dvd con un’apparizione televisiva in cui, visto che Agnetha era a casa incinta, mandarono al posto suo un’amica di Frida, e non se ne accorse nessuno…

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: