Vai al contenuto

una canzone a caso – 5

17 aprile 2013

Blondie+Call+Me+resizedNon credo che aggettivi tipo “iconica”,”splendida”, “leggendaria” siano sufficienti per definire Deborah Harry (pare abbia sempre detestato l’abbreviazione Debbie, per quanto l’abbia accompagnata per gran parte della sua carriere), la cantante e l’immagine dei Blondie, gruppo americano capace di partire dal punk, inventare essenziamente il rap (con Rapture), diventare (più nolenti che volenti) simbolo dell’edonismo degli anni ’80 (Heart of glass), sopravvivere a tutto e tornare a metà anni ’90 quando li davi per morti (Maria) e continuare tuttora a fare dischi dignitosi.

Pescando a caso nella loro discografia, è uscita questa Call me, in cui Deborah Harry si dimostra a posteriori la proto Madonna e conquista il mondo, accompagnando, se non ricordo male, il giovane Richard Gere di American Gigolò.

Sarò stato più o meno il 1980 e niente sarebbe stato più come prima:

(di un altro classico immacolato, Atomic, si parlava qua)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: