Vai al contenuto

gerontocrazia

5 marzo 2013

38399284_500x500_1Direi che mi sono innamorato di Petula Clark in seguito a questo incipit di una stagione di Lost (la terza?):

Poi ho scoperto My love:

Capolavoro assoluto.

E poi salta fuori che è viva e vegeta e che, a 80 anni compiuti, ha fatto un nuovo disco, Lost in you.

Alcune cose sanno un po’ di riempitivo (una nuova versione di Downtown, pedisseque riprese di Love me tender ed Imagine), ma altre meritano attenzione, come il primo singolo Cut copy me, la cover di Crazy dei Gnarls Barkley che uno non si aspetta, una Reflections basata su Bach, il tutto con più rispetto per la musica dell’intera carriera di Jessie J, per dire.

 

2 commenti leave one →
  1. 5 marzo 2013 8:59 PM

    ti dico solo che girò voce, anni fa, che qualora avessi mai avuto una figlia, si sarebbe chiamata Petula.

    (non solo per Petula Clark, ahimé, confesso…)

    "Mi piace"

Trackbacks

  1. lostthree | cheremone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: