Vai al contenuto

denim and leopardskin

26 novembre 2012

Sono vent’anni dallo strepitoso debutto dei Manic Street Preachers, Generation terrorists, e sono vent’anni che aspettavo questa riedizione del disco, su due cd (con i demo) e dvd (i video, le esibizioni in tv ed altro).

Il disco ( un “doppio”, si diceva) è, come nota Simon Price nelle nuove note del libretto, il prodotto di un quartetto convinto di poter fare solo un disco e deciso quindi a metterci dentro tutto, come se dovesse essere il loro unico lavoro, con la superbia di chi sa che cantare queste canzoni è un DOVERE.

E così dall’iniziale Slash ‘n’ burn alla finale Condemned to rock ‘n’ roll si riassumono per lo meno tutti gli anni ’70 e, considerate le loro influenze letterarie, anche tutto il ‘900, direi (Motorcycle emptiness e Little baby nothing restano epocali).

Sembra incredibile, ma il loro apice era ancora lontano…

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: