Vai al contenuto

autore ritrovato

3 novembre 2012

Mai letto niente di Camilleri, più che altro per spocchia intellettualistica.

Oggi però ho divorato la curiosa Biografia del figlio cambiato, che vuole essere, credo, una sorta di biografia familiare di un altro siciliano, Luigi Pirandello.

Non serve essere grandi esperti di Pirandello (basta sapere la storia de Il fu Mattia Pascal e capire perché i Sei personaggi in cerca d’autore abbiano potuto provocare un tale trambusto al loro debutto romano) per perdersi in una lingua affascinante, in cui la patina “siciliana” (postverismo? neonaturalismo?) si scolora man mano che si lascia la Sicilia per Roma e poi Bonn (il mio manuale di letteratura all’università restava vago sui motivi per cui il giovane Luigi era stato costretto a cambiare università – scopro qui che prese in giro un professore per un errore di traduzione di Plauto e fu espulso) ed infine, e più o meno per sempre, Roma.

Il titolo deriva da una novella dello stesso Pirandello, ripresa poi negli incompiuti Giganti della montagna, ispirata ad una storia popolare, una cosa di streghe che sostituiscono bambini nella culla, che li scambiano, appunto. Un po’ quello che avrà pensato Leopardi quando si lamentava del suo “natìo borgo selvaggio”.

E come Giacomo, anche Luigi aveva un padre ingombrante e mi sa che don Stefano ed il conte Monaldo sarebbero stati facilmente amici…

4 commenti leave one →
  1. 3 novembre 2012 7:45 PM

    Anche io mi sono tenuto lontano da Camilleri, non amando i gialli e i dialetti, ma uno dei suoi libri, per capire come scrive, alla fino l’ho letto (non trovandolo nulla di che). Non ho capito, se questo testo ti ha convinto in merito alle doti letterarie di Camilleri.

    "Mi piace"

  2. 3 novembre 2012 8:42 PM

    Mi intriga la mutazione di registro stilistico, che mi pare di capire sia una sua costante

    "Mi piace"

Trackbacks

  1. solo io non capisco cosa voglia dire ‘taliàre’? | cheremone
  2. il senso d’una solitudine eterna | cheremone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: