Vai al contenuto

portraits of young men

9 settembre 2012

Come accompagnamento alla raccolta di singoli dei Manic Street Preachers uscita l’anno scorso (National treasures – The complete singles) si può usare il dvd con tutti i loro video, ma c’è anche una scelta più curiosa, quale Death of a polaroid.

E’ uno di quei libroni da coffee table, che raccoglie essenzialmente più di 500 foto della storia dei Manics, fatte con una polaroid, scattate per lo più da Nicky Wire e Mitch Ikeda.

In un’epoca di fotografia digitale in cui l’idea di foto come “immagine del reale” è sempre più labile, soggetta com’è a ritocchi e photoshoppate varie, la polaroid sembrerebbe catturare il momento preciso in cui pareva vicino un perfetto equilibrio tra tecnologia e natura e nello stesso tempo cogliere una parvenza di reale.

E così, mentre magari si ascolta Motorcycle emptiness, si vede un gruppo che sta nascendo, si ritrovano le loro immagini del periodo “imperiale” (il quarto e quinto album, il concerto a Cuba), pezzi di vita e di rock’n’roll. Non un semplice libro da coffee table, insomma.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: