Vai al contenuto

the moment that you stepped into the room

7 settembre 2012

Nel 1987 Freddie Mercury decise che il rock’n’roll era morto e che il suo futuro sarebbe stato l’opera.

Non sarebbe rimasto granché fedele alla promessa/minaccia (avrebbe fatto altri due dischi coi Queen, The miracle e Innuendo) ma trovò il tempo di fare un disco con il meraviglioso mezzo soprano Montserrat Caballé.

Barcelona uscì così nel 1988 e fu accolto come un’opera pomposa ed un po’ ridicola – a me personalmente invece piaceva molto, più di alcune cose dei Queen stessi (How can I go on in particolare, ma anche la stessa Barcelona e la convincente Guide me home – un po’ meno l’arietta cantata in giapponese, va detto), probabilmente perché all’epoca ero io stesso pomposo e ridicolo.

Il singolo Barcelona (il primo cd singolo che comprai!) godette poi di fortuna postuma nel 1992 (come brano ufficiale delle Olimpiadidi quell’estate) ma l’album era da un sacco di tempo fuori catalogo; oggi, con cura filologica, ne è uscita una nuova edizione in cui le tracce vocali sono state sovrapposte ad una colonna sonora opera di un’orchestra, ed il disco è finalmente così come doveva essere, con tutta la sua pomposità e ridicolaggine (il disco si chiude con una Ouverture… ).

Ed è con un grande sorriso che va ascoltato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: