Vai al contenuto

oh no, si ricomincia

15 agosto 2012

Ci sono voluti tre anni (!), ma finalmente posso dire di aver visto tutti i film della serie di Venerdì 13.

L’ultimo è in realtà il secondo: nel 2009 ebbero l’idea di rilanciare la serie (reboot, pare si dica), non toccando però il primo film, ma partendo, appunto, dal secondo.

Nel nuovo Venerdì 13 si immagina che il piccolo Jason non sia in realtà annegato a Crystal Lake ma abbia assistito impotente alla decapitazione della madre che chiudeva il primo film; da allora vive nascosto nei boschi, covando vendetta.

Trent’anni dopo, degli adolescenti alla ricerca di una piantagione di marjuana (ommioddio) finiscono nelle sue grinfie – li uccide tutti, tranne una che ricorda mammina e che tiene quindi prigioniera in una vecchia minera, fin quando il di lei fratello non arriverà da quelle parti alla sua ricerca…

Il film non è terribile, anche se rispetta tutti gli stereotipi del genere e vuole essere moralisticamente educativo: se fate sesso e/o vi drogate, venite barbaramente uccisi. In più, c’è anche una velata critica sociale contro i bambini ricchi.

Un classico postmoderno.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: