Vai al contenuto

blur@21 – 7

14 agosto 2012

13 finì con l’essere l’ultimo album dei Blur registrato in quattro, perché le sessioni per il disco successivo (Think tank) furono presto abbandonate dal chitarrista, Graham Coxon (il cui contributo rimane solo in un brano, Battery in your leg).

Tra 13 e Think tank Damon Albarn aveva nel frattempo fatto lo spettacolare Mali music ed i Gorillaz ed era uscita una loro raccolta (Best of Blur), quindi la scelta di registrare Think tank in Marocco era uno sbocco naturale della sua ricerca musicale verso altri lidi.

Il primo singolo, Out of time, è forse la cosa migliore dell’album:

Anche Think tank è disponibile in una riedizione che aggiunge un secondo disco di lati b e rarità. Da allora, i Blur hanno fatto due singoli (Fool’s day ed il nuovo Under the westway, due spettacolari concerti ad Hyde Park ed il concerto del 12, sempre ad Hyde Park.

Chissà cosa faranno, ora che hanno 21 anni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: