Vai al contenuto

eurovision 2012 – 3

26 Maggio 2012

Dopo le due semifinali (una sta qua e l’altra qua), stasera c’è la finale dell’Eurofestival, in un posto talmente lontano che sta tre ore avanti di fuso orario ed anche un bel po’ fuori dalla storia.

Anyway, premesso che moralmente ha già vinto la Svezia (che ha scritto DIECI delle canzoni in gara), non avendo ancora il dettaglio dei voti delle due semifinali, è difficile prevedere chi possa vincere, anche se fra i favoriti spiccano Italia (!), Irlanda (!!), Svezia (non solo moralmente, quindi) e Russia. Ci possono però essere parecchie sorprese, perché contano molto anche cose come l’ordine di esibizione (povera Inghilterra) e strani effetti extracanori (far vincere Spagna o Grecia vorrebbe dire mandarle al fallimento economico, visto che chi vince deve organizzare l’edizione dell’anno dopo, e la cosa costa parecchio), spesso politici (pare che tutti odino Francia e Germania, le cui canzoni sono invece fortissime).

Il tutto si può vedere qua o anche su Rai Due (sine Raffaella Carrà, pare)…

Dopo delle interminabili cose etniche e la canzone dell’anno scorso (scritta da svedesi e chiara dimostrazione che non ci sono gay in Azerbaijan), il primo a cantare è Engelbert Humperdinck, un signore che nel 758 dC negò, con la sua Release me, il 187° numero 1 in classifica ai Beatles, fatto che lo rende anche solo per questo degno di stima. La canzone non è brutta, ma è decisamente poco da eurofestival e soprattutto l’esibirsi per primo di solito non aiuta. Per l’anno prossimo, c’è chi pensa di coinvolgere Simon Cowell (lui stesso, in primis), quindi il buon Engelbert non è la cosa peggiore che potesse succedere all’Inghilterra.

Alla prima semifinale avevo pure votato l’Albania, ora la metto fra i “forse”, mi sa. Invece la canzone della Lituania continua ad avere un suo perché, anche se la cosa della benda sugli occhi fa davvero fetish.

Ommioddio, arrivano le vecchiette della Russia. Possono sembrare tenere, ma probabilmente sono dei killer del KGB, eh. La vittoria della Russia (o dell’Ucraina o dell’Azerbaijan o di altre pseudodemocrazie) sarebbe alquanto immorale.

Cipro merita di vincere. Ecco, l’ho detto. Altra grande canzone viene dalla Francia, con Anggun (sì, è indonesiana), circondata dalla nazionale olimpica di ginnastica artistica, tipo.

Sono talmente esterofilo che non ho idea di chi sia Nilla Zilli (un incrocio fra Amy Winehouse e Caro Emerald?) ma è infinitamente meglio del palloso jazzista dell’anno scorso… siamo in gara, direi!

Dopo aver ascoltato tutto il pomeriggio la canzone della Norvegia, non ne sono più così affascinato. Nego tutto, ho scoperto che è mezzo iraniano, il che spiega la piega di pop libanese che prende la canzone. Ora lo voto.

Al secondo ascolto la Romania pare intrigante (la Lady Oscar danese no), mentre siamo già nella seconda metà delle canzoni di stasera…

La Grecia (che ha pure vinto qualche anno fa) continua a non sbagliarne una… pure questa è votabilissima, ma non è nulla di fronte allo splendore della SVEZIA

Turchia ok (magari sarebbe stato il caso di dare una struttura alla canzone?), Spagna noiosetta, Germania STUPEFACENTECOMEDICODAMESI; si fosse tolto la cuffietta, potrebbe vincere. Ora altri miei miti, i maltesi.

La situazione si fa preoccuppante, credo che tra sms e fisso uno abbia solo 10 voti: Inghilterra, Lituania, Cipro, Francia, Malta, Albania, Norvegia, Grecia, Svezia, Turchia e Germania sono già 11 e manca minimo l’Irlanda (di cui ho appurato la principale fonte di ispirazione: Musica sull’acqua di Handel).

Ok, hanno cantato tutti. Ora sorteggio chi votare fra i miei 12 favoriti…

Catastrofe telefonica: la linea fissa non pare funzionare molto, alla fine sono riuscito a votare solo: Inghilterra, Lituania, Cipro, Francia, Malta, Norvegia, Germania ed Irlanda. Ora intervallo, poi i risultati, che sono la parte più figa del tutto…

Dopo 5 votazioni, Svezia in testa… ancora Svezia dopo 10 votazioni su 42… Svezia ancora in testa dopo 15 voti, Russia sempre seconda… A metà dei voti, la Svezia è sempre in testa, con la Serbia seconda… dopo 25 paesi, ancora Svezia in testa… è fatta? Dopo 30 voti, direi che la Svezia ha vinto e che Italia e Germania sono più o meno nei primi dieci… credo che la Svezia abbia matematicamente vinto… Ok, se non ho capito male, Italia e Germania si sono ben difese, la Norvegia è ultima (!), Russia seconda e Svezia prima… l’Eurovision Song Contest 2013 sarà a Stoccolma!

(nei prossimi giorni si ragionerà su come conquistare San Marino, eh)

5 commenti leave one →
  1. Ivan permalink
    27 Maggio 2012 9:14 PM

    Ciao. Ho seguito anch’io tutte le serate e, come succede sempre, si sono classificate e si sono piazzate le canzoni che non mi piacevano. Secondo me, quest’anno la qualità è migliorata rispetto agli ultimi quattro anni che ho seguito. Forse è merito degli svedesi. Le altre volte mi piacevano solo canzoni che venivano eliminate 🙂 Quest’anno ho tifato inutilmente Norvegia. Comunque Nina Zilli è quella che ha cantato 50mila, brano che viene incluso nella colonna sonora del film Mine vaganti di Ferzan Özpetek. Ciao. Ivan

    "Mi piace"

Trackbacks

  1. vincitori e vinti « cheremone
  2. cheremone’s 2012 top 40 – 4 « cheremone
  3. eurovision 2013 – 1 | cheremone
  4. cheremone’s 2014 top 40 – 5 | cheremone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: