Vai al contenuto

il postmoderno è un rinnovato paganesimo

27 aprile 2012

Non che uno voglia per forza parlare male di Vito Mancuso, ma scoprire che il suo Io e Dio è un trattato di teologia fondamentale e che presto uscirà pure un trattato di teologia sistematica o dogmatica mette a disagio.

Eppure dice proprio questo nell’introduzione al recentissimo Obbedienza e libertà (p. 16), prima di dedicarsi ad una rassegna dei crimini compiuti dal tribunale dell’Inquisizione, alla traduzione di logos come “relazione” (giuro), al riassuntino del suo libro sull’anima, ad una confusa concezione di energia ed altro, qualche volta pure in maniera interessante (il capitolo su Il primato della coscienza è ben fatto, quello sulla Laicità un po’ meno).

La cosa migliore del libro sono i libri che ha letto per scriverlo, temo.

One Comment leave one →

Trackbacks

  1. saggio breve | cheremone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: