Vai al contenuto

love in a hopeless place

23 gennaio 2012

La scelta degli autori di Skins è decisamente particolare, in quanto ogni due anni cambiano interamente personaggi, attori e storia; così, dopo la prima generazione (qui  e qui) e la seconda (qui e qui), la quinta stagione ci presenta il consueto gruppo di tardoadolescenti alle prese con la vita nella consuesta, disinvolta maniera.

La terza generazione sembra un po’ meno efficace delle precedenti, e ci sono parecchi momenti di stanchezza, con qualche eccezione (Frankie, Matty e, in parte, Grace).

Alla fine, comunque uno si ritrova a volergli bene, a questi qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: