Vai al contenuto

il carrozzone

14 ottobre 2011

In tempi non sospetti (cioè prima della notizia del loro scioglimento) gli REM avevano iniziato al ripubblicazione dei loro album (eravamo arrivati a Fables of the reconstruction) in nuove edizioni arricchite di lati b, brani dal vivo e amenità varie.

Ultimo uscito è Life’s rich pageant, il disco del 1986 che rappresenta il preciso momento in cui gli REM smisero di rivolgersi a pochi eletti e tentarono la strana del grande pubblico – ci riusciranno meglio con Document e soprattutto con Green due-tre anni dopo, per poi arrivare ad Out of time e ai super-REM.

Malgrado questo, Life’s rich pageant contiene classici assoluti come Fall on me, il loro primo tentativo (fallito) di successo commerciale (sfondò comunque la soglia della top 100 americana, #96), Hyena e The flowers of Guatemala (una delle cose più strane che abbiano mai fatto); la vera chicca dell’edizione è il secondo cd, intitolato The Athens demos che contiene le prime versioni delle canzoni del disco e di altro, nonché una prematura versione di Bad day che nel 2003 sembrava fresca fresca ma che aveva invece una lunga storia alle spalle.

Se non vi basta l’imminente compilation, si può partire da qui e poi andare indietro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: