Vai al contenuto

niente sul singolare di “proci”

14 settembre 2011

Non mi è chiarissimo dove voglia mirare La mente colorata, che è essenzialmente una rilettura/riscrittura dell’Odissea ad opera del sempre dotto ed elegante Pietro Citati.

E’ ovvio che presuppone che uno abbia letto Omero, ma verosimilmente se uno ha letto Omero non ha bisogno di ri-leggerlo tramite Citati, quindi temo sia poco più che un esercizio di stile, anche se ha delle pagine scritte oggettivamente bene; quello che merita davvero è il “prologo” il cui punto di partenza sono i due Inni omerici ad Apollo e ad Ermes, che servono a ricordarci che dietro le vicende di Odisseo si celano potenze poliedriche e davvero “colorate”, un po’ come faceva un altro bel libro di Privitera, tesa a dimostrare come Omero volesse sottrarre l’eroe alla sfera di Ermes e metterlo sotto la più limpida e civilizzata protezione di Atena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: