Vai al contenuto

there’s no more sun

9 settembre 2011

Dev’essere deprimente essere il mio mito Bret Easton Ellis, quando i tuoi libri diventano film orrendi.

Meno di zero e le Regole dell’attrazione erano passabili (i film, uno e due; i romanzi restano dei capolavori, uno e due), ma American psycho (il film, perché il libro è il romanzo più importante del ‘900. Punto.) ha dimostrato inequivocabilmente che il cinema non può rendere giustizia alla sua scrittura.

Ultimo in ordine di tempo è The informers, che si basa sull’omonimo libro (il titolo italiano è, così, Acqua dal sole) che non è tanto un romanzo quanto una raccolta di racconti legati fra loro (tutta la narrativa di Bret Easton Ellis è un complesso continuum in cui è facile perdersi); per quanto alla sceneggiatura abbia collaborato lo stesso Bret (che qui parla dei film tratti dai suoi romanzi) e per quanto il cast abbia i suoi pregi (c’è Winona Ryder ed in una scena Kim Basinger è pure brava), il tutto è, meramente, insulso.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: